Comune San Giovanni Teatino. Contributo per eliminare gli ostacoli architettonici negli edifici

Il Comune di San Giovanni Teatino mette a disposizione un contributo per l’abbattimento delle barriere architettoniche all’interno degli edifici privati. L’iniziativa è rivolta a tutte quelle persone con disabilità, con limitazioni funzionali permanenti di carattere motorio, i non vedenti, chi ha a carico persone con disabilità e ai condomini che hanno nel loro stabile persone diversamente abili. Le domande devono essere presentate entro martedì primo marzo, dal diretto interessato o da chi ne esercita la tutela o la potestà. Bisogna anche allegare il certificato medico che attesta l’handicap, con cui la Asl può verificare il grado di invalidità del soggetto, nonché la difficoltà di deambulazione e infine il preventivo di spesa. Tale contributo infatti può essere utilizzato per l’installazione ascensore o montacarichi, l’adeguamento delle strutture interne o esterne pertinenti all’abitazione e a ogni altro tipo di intervento utile al superamento delle barriere architettoniche. Per quanto riguarda l’ammontare delle somme concesse, nell’avviso pubblicato sul sito del Comune, accanto al quale è possibile scaricare la modulistica per compilare la domanda da inoltrare all’Ente, si specifica che per lavori fino a 2.582,28 euro si potrà ottenere una copertura totale della spesa. Per quelli fino a 12.911,42 euro, oltre al contributo base è previsto un supplemento del 25 per cento sulla parte eccedente, a cui si aggiunge un ulteriore 5 per cento per quanto riguarda le spese che arrivano a 51.645,70 euro. 

Fonte: Il Centro

Torna su