Esenzione dai ticket sanitari: la proroga fino a luglio

Esenzione per reddito dal pagamento dei ticket sanitari prorogata di quattro mesi. È quanto stabilisce un’ordinanza firmata ieri dal presidente della Regione Marco Marsilio che estende al 31 luglio la validità della misura di sostegno delle fasce sociali in maggiori difficoltà economiche. Il termine per l’esenzione dalla compartecipazione alle spese delle prestazioni sanitarie, infatti, in base alle disposizioni precedentemente in vigore sarebbe scaduto il 31 marzo, in sostanza domani. Con il provvedimento appena adottato, che porta anche le firme dell’assessore alla Sanità Nicoletta Verì e del direttore dell’omologo dipartimento Claudio D’Amario, Marsilio di fatto allunga di un quadrimestre la validità dell’esonero dal pagamento del ticket per i cittadini che rientrano nei limiti di reddito per i quali è riconosciuto questo beneficio. I destinatari dell’esenzione, dunque, non devono ripresentare la domanda né la documentazione richiesta. Nell’ordinanza vengono incaricate le Asl di avviare «una capillare attività di informazione nei confronti degli operatori sanitari e dei cittadini in ordine alle disposizioni adottate» che mirano anche ad evitare assembramenti negli uffici per il rinnovo delle domande. Le aziende sanitarie sono invitate a rinnovare le comunicazioni all’utenza interessata sulle condizioni e le scadenze per usufruire dell’esenzione, ma anche a controllare la veridicità delle autocertificazioni presentate dai cittadini per l’accesso al beneficio.

Torna su